Il Nebbiolo è un vitigno a bacca nera coltivato in Piemonte. Il Nebbiolo è uno dei vitigni di maggior pregio del mondo ed è adatto a produrre vini capaci di un lungo invecchiamento. La parola Nebbiolo deriva dalla parola nebbia e pare si riferisce all’acino scuro ma con una specie “di nebbia” biancastra attorno formata dalla pruina. Questo vitigno matura in epoca tardiva, nel periodo delle tipiche nebbie autunnali.

Nebbiolo: distribuzione & caratteristiche

Il vitigno Nebbiolo è coltivato in Piemonte, in particolare in Alta Langa, nell’Astigiano e nel Canavese.

  • GERMOGLIO: Ha un apice color argento con sfumature rosse ai bordi.
  • FOGLIA: Ha una foglia trilobata medio grande che raggiunge i 18 cm ed è di colore verde bottiglia. Il picciolo è di media lunghezza e grossezza di color verde oliva. In autunno le foglie diventano gialle. Il defogliamento avviene tardivamente, verso metà novembre.
  • GRAPPOLO: Ha una grandezza medio grande e una forma piramidale allungata. Aleato, con ali asimmetriche. Spesso una delle due ali è talmente pronunciata da sembrare un secondo grappolo.
  • ACINO: Rotondo, con una grandezza media. Buccia sottile ma pruinosa. Polpa succosa di sapore acidulo e al contempo dolce, sempre astringente. Ogni acino presenta 2 o 3 vinaccioli.
  • VENDEMMIA: Maturazione tardiva, tra la metà e la fine di ottobre.
  • PRODUZIONE: Piuttosto vigoroso, ma con una produzione incostante molto sensibile all’andamento climatico primaverile.
  • CARATTERISTICHE: Produce vini di grandissimo pregio con un potenziale di invecchiamento di oltre 20 anni.

Canavese DOC

Colore rosso rubino intenso con sfumature porpora ben definite. Il profumo è intenso, ricco di sensazioni di frutta matura, con ricordi di prugna, frutti di bosco e vaniglia e un sottofondo sottile di botti di rovere. Caldo, asciutto, di buona struttura e con un finale persistente. Il sapore ricorda la dolce vaniglia, fusa in una leggera nota speziata, a cui si aggiunge un finale amaricante di caramello e liquirizia. Per le sue caratteristiche organolettiche è perfetto per il tonno akami alla griglia o alla piastra. In generale sta molto bene con i pesci e le carni saporite, anche con cotture pronunciate.

Nebbiolo DOC

Rosso rubino con riflessi profondi. Raffinato, elegante, con sensazioni varietali classiche di lunga durata e leggere note speziate. Buoni tannini varietali, finale di lunga persistenza pieno di frutta matura e sensazioni di rosa secca. Perfetto sia per un abbinamento audace come con il sashimi di Tonno Chu-Toro, da il meglio di sé con il Funazushi e lo Yakitori di coscia o fegato di pollo.

Per le sue caratteristiche è perfetto per abbinare la cucina giapponese, in particolare con le carni grasse.
E hai mai assaggiato il Nebbiolo?
Hai bisogno di un consiglio di acquisto o di abbinamento?
Scrivilo in un commento!

Share This